Portale Trasparenza Comune di Soiano del lago - Nuove modalità di separazione e divorzi

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Nuove modalità di separazione e divorzi
Responsabile di provvedimento: RAISSONI NICOLA
Uffici responsabili
Stato Civile
Descrizione

Nuove modalità per la separazione dei coniugi, per la cessazione degli effetti civile/scioglimento del matrimonio (divorzio) e per la modifica delle condizioni di separazione e di divorzio.
La Legge 10 novembre 2014, n. 162 (che ha convertito, con modificazioni, il decreto-legge 12 settembre 2014, n. 132, recante misure urgenti di degiurisdizionalizzazione ed altri interventi per la definizione dell'arretrato in materia di processo civile (G.U. n. 261 del 10-11-2014 - Supp. Ordinario n. 84) ha trasformano i provvedimenti giudiziali di separazione, cessazione degli effetti civili/scioglimento del matrimonio in procedimenti amministrativi da attuarsi mediante il nuovo istituto della negoziazione assistita da almeno un avvocato per parte o avanti all'ufficiale di stato civile.

 

Separazioni e divorzi davanti all'avvocato

L'11 novembre è entrata in vigore la Legge n. 162/2014 che prevede all'art. 6 la convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati per le soluzioni consensuali di separazione personale, di cessazione degli effetti civili/scioglimento del matrimonio (divorzio) e di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio. Restano invariati i presupposti per la proposizione della domanda di divorzio (sei mesi la durata minima del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi in caso di separazione consensuale o 12 mesi la durata minima del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi in caso di separazione giudiziale oltre alle altre ipotesi previste dalla legge n. 898/1970).
Chi è interessato ad adottare tale nuova procedura deve rivolgersi esclusivamente ad un avvocato per la verifica dei presupposti di legge e per tutti gli adempimenti normativi previsti.

La procedura è possibile sia in assenza che in presenza di figli minori, di figli maggiorenni portatori di handicap grave e di figli maggiorenni non autosufficienti: nel primo caso l'accordo concluso è valutato esclusivamente dal Procuratore delle Repubblica, che esprime un nullaosta; nel secondo caso (figli minori o non autosufficienti), al vaglio del PM si può aggiungere anche un passaggio dinanzi al Presidente del Tribunale. L'accordo raggiunto a seguito di negoziazione assistita da avvocati è equiparato ai provvedimenti giudiziali che definiscono i procedimenti di separazione personale, di cessazione degli effetti civili o di scioglimento del matrimonio, di  modifica delle condizioni di separazione o di divorzio.
L'avvocato di ciascuna parte, una volta formalizzato l'accordo, dovrà trasmetterlo tassativamente entro 10 giorni al comune di competenza:

  1. Iscrizione dell'atto  di matrimonio
  2. Trascrizione dell'atto di matrimonio celebrato con il rito concordatario o di altri riti religiosi
  3. Trascrizione del matrimonio celebrato all'estero, da due cittadini italiani, o da un cittadino italiano e un cittadino straniero.

 

Separazioni e divorzi davanti all'Ufficiale di Stato Civile

L'art. 12 della Legge n. 162/2014 prevede, a decorrere dall'11/12/2014, la possibilità per i coniugi di comparire direttamente innanzi all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune per concludere un accordo di separazione, di divorzio o di modifica delle precedenti condizioni di separazione o di divorzio. L'assistenza degli avvocati difensori è facoltativa. Tale modalità semplificata è a disposizione dei coniugi solo quando:

- non vi siano figli minori o anche maggiorenni incapaci, portatori di handicap grave, economicamente non autosufficienti. Il Ministero dell'Interno con circolare n.6 del 24/04/2015  precisa che il termine "figlio" deve essere inteso come figlio della coppia, escludendo qualsiasi ostacolo dall'esistenza di figli di uno solo di coniugi: in sostanza i figli che vengono presi in considerazione nella procedura di separazione e divorzio, sono solamente i figli nati nel matrimonio della coppia in questione.

- a condizione che l'accordo non contenga patti di trasferimento patrimoniale.  Il Ministero dell'Interno con circolare n.6 del 24/04/2015  precisa che restano esclusi patti di trasferimento patrimoniale di fronte all' USC, ma che tra questi non vi rientrano gli obblighi di pagamento di una somma in denaro a titolo di assegno periodico, da parte di uno dei coniugi a favore dell'altro, sia in occasione della separazione che nello scioglimento/cessazione degli effetti civili del matrimonio (queste disposizioni fanno sorgere un rapporto obbligatorio tra le parti e non producono effetti traslativi su beni). Resta esclusa, tuttavia, la cosiddetta liquidazione una tantum che può essere decisa in occasione del divorzio.

 

Al fine di promuovere una maggiore riflessione sulle decisioni in questione, è stato previsto un doppio passaggio dinanzi all'Ufficiale di Stato Civile a distanza di non meno di 30 giorni. Competente a ricevere l'accordo è il Comune di:

  1. iscrizione  dell'atto di matrimonio (e cioè il comune dove è stato celebrato il  matrimonio)
  2. trascrizione dell'atto di matrimonio celebrato con rito concordatario/religioso o celebrato all'estero
  3. residenza di uno dei coniugi

Restano invariati i presupposti per la proposizione della domanda di divorzio (sei mesi la durata minima del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi in caso di separazione consensuale o 12 mesi la durata minima del periodo di separazione ininterrotta dei coniugi in caso di separazione giudiziale oltre alle altre ipotesi previste dalla legge n. 898/1970).

All'atto della conclusione dell'accordo dovrà essere corrisposto il diritto fisso pari a €.16,00

 

Procedimento:


- prenotazione di appuntamento al seguente indirizzo e-mail: anagrafe@comune.soiano-del-lago.bs.it , PEC: protocollo@pec.comune.soianodellago.bs.it oppure ai seguenti numeri telefonici :0365-676102 int. 2 (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30) per l’avvio del procedimento;
- il giorno fissato per l’appuntamento i coniugi, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità (carta di identità, patente, passaporto), dovranno presentarsi innanzi all’ufficiale dello stato civile per rendere la dichiarazione sostitutiva di certificazione;
- in alternativa, la dichiarazione sostitutiva di certificazione debitamente compilata può essere trasmessa, unitamente ai documenti di riconoscimento dei coniugi, al seguente indirizzo e-mail: anagrafe@comune.soiano-del-lago.bs.it o PEC: protocollo@pec.comune.soianodellago.bs.it;
- l’ufficiale dello stato civile provvederà d'ufficio all'acquisizione dei documenti utili al procedimento, in possesso di altra pubblica amministrazione italiana: in tutti gli altri casi, il cittadino, per poter concludere l’accordo in questione, deve produrre i documenti richiesti per comprovare i requisiti e le condizioni prescritte dalla legge. I coniugi dovranno ripresentarsi in giorno concordato davanti all’ufficiale dello stato civile per la sottoscrizione dell’accordo;
- nel giorno fissato entrambi i coniugi sottoscriveranno l’accordo, soggetto al pagamento contestuale del diritto fisso di Euro 16,00; i coniugi saranno invitati a comparire innanzi all’ufficiale dello stato civile non prima di ulteriori 30 giorni per la conferma dell’ accordo;
- la conferma dell’accordo farà decorrere gli effetti della separazione personale, del divorzio, della modifica delle condizioni di separazione o divorzio dalla data della prima sottoscrizione;
- la mancata comparizione dei coniugi, o di uno di essi, equivarrà a mancata conferma dell’ accordo e comporterà la conclusione del procedimento senza produrre effetto tra le parti.
N.B. Se uno dei coniugi non conosce la lingua italiana, deve essere assistito da un interprete - munito di documento di riconoscimento in corso di validità (carta di identità, patente,passaporto) - in tutte le fasi del procedimento.

Chi contattare
Personale da contattare: RAISSONI NICOLA
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Costi per l'utenza

Euro 16,00

Servizio online
Tempi previsti per attivazione servizio online: 180 gg.
Contenuto inserito il 29-06-2015 aggiornato al 29-06-2015

(1) Log: ricerca
0

Ricerca procedimenti

Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Amedeo Ciucani, 5 - 25080 Soiano del Lago (BS)
PEC protocollo@pec.comune.soianodellago.bs.it
Centralino 0365/676102
P. IVA 00584230981
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it